Scrivi per cercare

Esperienze Sociali – ES

Rivista semestrale

Norme redazionali per gli autori

La rivista Esperienze Sociali-ES si caratterizza per un’impostazione eminentemente interdisciplinare e pubblica contributi teorici, resoconti originali di ricerca, rassegne e recensioni. Non sono idonei alla pubblicazione: commenti politici, giornalistici, esperienze individuali slegate da un contesto di ricerca.

Gli articoli inediti e non sottoposti alla valutazione di altre riviste, devono essere proposti a questa rivista selezionando il bottone “Invia un articolo” disponibile alla pagina web www.esperienzesociali.org

Il contributo sottoposto a Esperienze Sociali-ES verrà sottoposto a valutazione da parte di referee anonimi. Per questo motivo, esso non dovrà avere marcatori che permettano di riconoscerne gli Autori né nel testo, né nelle note o nei riferimenti bibliografici, né in ulteriori parti del documento che possano contenerli. Nel caso in cui gli autori citino propri lavori, essi dovranno farlo in modo tale da rendersi irriconoscibili, fatto naturalmente salvo il loro reinserimento in fase di pubblicazione finale. Il comitato di redazione comunicherà le proprie decisioni agli Autori entro 60 giorni, trasmettendo contestualmente le schede di revisione ricevute dai revisori.

Gli articoli devono essere accompagnati da una lettera di liberatoria (allegata a queste norme) in cui l’autore concede alla Direzione della rivista l’esercizio esclusivo di tutti i diritti di sfruttamento economico sull’articolo, senza limiti di spazio ed entro i limiti temporali massimi riconosciuti dalla normativa vigente (attualmente 20 anni) e con tutte le modalità e le tecnologie attualmente esistenti e/o in futuro sviluppate. Si intende pertanto compresa, inter alia, la riproduzione in ogni modo e forma, comunicazione – ivi inclusi, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, anche i diritti di sfruttamento patrimoniale a mezzo di canali digitali interattivi (con qualsiasi modalità attualmente nota od in futuro sviluppata) – e distribuzione di cui l’articolo è suscettibile. Parimenti concede alla Direzione in esclusiva il diritto di tradurre, riprodurre, distribuire, comunicare l’articolo in qualsiasi lingua, in qualsiasi modo e forma, i diritti di sfruttamento pubblicitario, il diritto di cedere a terzi i diritti loro spettanti sull’articolo, in tutto o in parte, sia a titolo oneroso che a titolo gratuito, ecc., senza limiti di spazio ed entro i limiti temporali massimi riconosciuti dalla normativa vigente (attualmente, 20 anni) e con tutte le modalità e tecnologie attualmente esistenti e/o in futuro sviluppate.

I testi devono essere forniti di note a piè di pagina.

I contributi compresi nella sezione “Saggi e rassegne” dovranno essere di lunghezza compresa fra le 25.000 e le 35.000 battute (note, riferimenti bibliografici e spazi inclusi).

I contributi compresi nella sezione “Ricerche” dovranno essere di lunghezza compresa fra le 15.000 e le 25.000 battute (note, riferimenti bibliografici e spazi inclusi)

Tutti i contributi dovranno essere accompagnati da un abstract in lingua inglese di non più di 150 parole e da 5 parole chiave (entrambi esclusi dal numero di battute precedentemente indicato). Se l’articolo concerne una ricerca, l’abstract deve menzionare: a) il background teorico; b) il metodo; c) i risultati; d) le conclusioni. Nell’abstract devono venire indicati gli aspetti più importanti che evidenziano la direzione in cui vanno i risultati.La prima pagina del contributo, non numerata e separata dal resto del testo, conterrà il titolo dell’articolo, il nome dell’Autore, la sua affiliazione, l’indirizzo postale e l’indirizzo e-mail per la corrispondenza.

 

Stile e preparazione del paper:

I paper dovranno essere aderenti alle norme redazionali indicate di seguito, i riferimenti bibliografici all’interno del testo e per la bibliografia finale devono seguire il sistema di citazioni APA Style (disponibile all’indirizzo: http://www.anpad.org.br/bar/bar-guia-apa.pdf).

Sono previsti tre tipi di carattere: normale, corsivo, grassetto (detto anche neretto). Il corsivo va usato per le parole in lingua straniera di uso non comune e anche per evidenziare parole o frasi brevi dando loro una particolare enfasi. Per dare maggiore risalto a parole o frasi, e anche per citazioni non letterali, è preferibile usare le virgolette inglesi (“virgolette inglesi”), mentre le citazioni esatte vanno tra virgolette caporali («virgolette caporali»). Per le parti virgolettate all’interno di una frase essa stessa tra virgolette, si possono usare le virgolette dell’altro tipo oppure gli apostrofi: le citazioni esatte o letterali vanno tra virgolette caporali (come in «citazione esatta»), e se sono lunghe più di 5 righe si deve andare a capo e saltare una riga sia all’inizio sia alla fine della citazione (in sede di stampa queste citazioni più lunghe verranno in corpo minore, ed è bene che lo siano anche nella versione originale); le citazioni non letterali e le parole a cui si vuole dare un particolare risalto vanno tra virgolette inglesi (come in “citazione non letterale”, oppure “parola enfatizzata”). Se all’interno di una citazione si vuole saltarne una parte, è bene indicarla con tre puntini tra parentesi (…). Si ripete che le citazioni che sono tra virgolette caporali devono essere esatte, e devono terminare con i riferimenti delle pagine tra parentesi (ad esempio: pp. 73-74) qualora non siano già state specificate prima.

 

Layout pagina: superiore: 3; inferiore: 3,5; sinistro: 4; destro: 4; Intestazione: 2; Piè di pagina: 2.

Titolo: Times New Roman 16, corsivo

Nome autore/i:Times New Roman 11, corsivo

Nome autore/i e affiliazione: Times New Roman 11 (Università/Ente/Organizzazione – Nome completo, Città, Paese, numero di telefono, e-mail )

Abstract in Inglese: Times New Roman 10  (max 150 parole)

Keywords: max 5, Times New Roman 10  (in ordine di rilevanza)

Testo: Times New Roman 11. Testo spaziatura singola; impiegare il corsivo solo per sottolineare (eccetto con indirizzi URL );

Titolo paragrafo (livello uno): Times New Roman 11, neretto

Titolo paragrafo (livello due): Times New Roman 11, corsivo.

Testo in Tabelle: La tabella sarà impostata in 8 o 9, times, testatina in alto: corsivo, con filetto nero sopra e sotto (vedi esempio). Le didascalie devono essere impostate in times, corpo 9 corsivo, allineato. a sinistra.

Esempio di tabella

Tab. 2. – Titolo tabella…

Maschi Femmine Totale
Abcdef 48,1 44,1 46,1
Ghilm 44,7 44,3 44,5
Nopqr 7,2 11,6 9,4
Totale 100,0 100,0 100,0
N 1153 1208 2361

 

Illustrazioni, figure, immagini, tavole: tutte le illustrazioni, figure, immagini e tavole devono essere inserite nel punto appropriato del testo e non alla fine. È raccomandato l’invio separato anche dei file con le figure e i dati necessari per creare ogni figura.

Note a piè di pagina: Times New Roman 9

 

Anonimità per la Peer-review:

Ogni paper inviato alla rivista Esperienze Sociali-ES saranno sottoposti a double-blind peer reviewing. Gli autori dovranno rendere anonimo il paper eliminando tutte le informazioni che possono consentire la loro identificazione. I punti chiave da seguire sono i seguenti:

 

  • Rimuove il nome e la struttura di affiliazione da sotto il titolo del paper
  • Deve essere usata la terza persona quando si fa riferimento a un lavoro precedente dell’autore/i, per esempio sostituire una frase “come abbiamo spiegato altrove” con “è stato spiegato altrove” (Anonimo, 2014)
  • Le figure non devo contenere nomi dell’autore/i e/o delle affiliazioni
  • I paper pubblicati dall’autore/i nel testo devono essere citati:  (Anonimo, 2014)
  • Nella bibliografia di riferimento omettere le pubblicazioni dell’autore/i indicando il riferimento con:  “(Anonimo, 2014), dettaglio è omesso per la double-blind reviewing”
  • I riferimenti alle fonti di finanziamento devono essere omessi
  • I ringraziamenti non dovranno essere inclusi
  • I nomi e le proprietà dei documenti dovranno essere controllati per garantire l’anonimato.